Prenota ora

La degustazione dell’olio

Olio extravergine d’oliva. Non solo un condimento, bensì un ingrediente fondamentale che appartiene alla nostra cucina. Come si può assaporare al meglio? Lo Chef consiglia:
SCALDA con il palmo della mano l’olio nel bicchierino, per esaltare le componenti volatili aromatiche;
ANNUSA portando il bicchiere al naso, ispira intensamente per brevi periodi cercando di captare le sensazioni gradevoli o sgradevoli;
GUSTA assumendo una piccola quantità, depositandolo sulla lingua per farlo riposare un po’in bocca, muovendo lentamente la lingua contro il palato;
ASPIRA aria tra i denti in modo da vaporizzare le componenti aromatiche e continuando a muovere la lingua contro il palato, valuta le sensazioni finali in bocca;
RICONOSCI la qualità in un extra vergine di qualità superiore, il colore non è determinante e va dal giallo al verde intenso.
Attenzione: odori sgradevoli, come di muffa, rappresentano i principali difetti dell’olio.
Al gusto deve essere amaro e piccante. Questa nota è dovuta ai polifenoli, elementi preziosi per la salute perché potenti antiossidanti naturali.
La sensazione finale deve essere di piacevolezza e non si deve sentire la bocca “grassa”.

2018-04-23T08:17:55+00:00Feb 20th, 2018|notizie|